A ciascuno il suo

Dell'attualità, della memoria e di altre amenità

Il gioco dei perchè


In Germania, il 16% dell’energia elettrica viene prodotto tramite l’energia solare. Perchè in Italia, dove si potrebbe produrre il 100% del fabbisogno energetico con il solare e l’eolico queste tecnologie non vengono incrementate?

Inghilterra, Francia e Germania stanno progressivamente dismettendo il nucleare, tecnologia costosa, pericolosa, con costi di dismissione molto più alti di quelli di costruzione, senza contare il problema delle scorie. Perchè in Italia si fa ripartire una tecnologia già bocciata da un referendum i cui guadagni sono inferiori ai costi? Nel paese europeo che ha vissuto la più lunga stagione terroristica, nel paese della mafia, ci si è interrogati a lungo sui pericoli connessi all’impianto delle centrali? Chi le costruirà e chi ci guadagnerà sopra?

Jeremy Rifkin, consulente al parlamento europeo per l’energia, ha recentemente messo in luce il problema dell’oil peak, il picco del petrolio. Quando verrà consumata la metà delle riserve di idrocarburi del pianeta, entro dieci o vent’anni, gli specialisti di settore prevedono una serie di gravi sconvolgimenti politici e sociali. Rifkin propone alcune soluzioni, come l’utilizzo dell’idrogeno al posto degli idrocarburi. Perchè Antonino Zichichi in un importante convegno ha ribadito che il nucleare è un’ottima scelta, dando un’autorevole conferma alle tesi (false) del governo? Perchè non si avviano studi di settore per valutare alternative meno pericolose e costose?

Perchè non si fa una semplice, stupida leggina che sancisca che gli edifici pubblici devono essere alimentati con energia solare sgravandoli così dal pagamento di bollette astronomiche?

Negli Stati Uniti, Obama, ha concesso aiuti economici e sgravi alle case produttrici di automobili a patto che sviluppassero auto a bassa emissione di veleni. Perchè nel nostro paese si sovvenziona la Fiat da decenni senza chiedere nulla in cambio? Perchè le si permette di delocalizzare gli impianti e licenziare?

Perchè nel nostro paese non si studiano altre forme di ammortizzatori sociali che non siano la cassa integrazione? Mi riferisco, ad esempio, al salario minimo garantito per i disoccupati e per chi perde il lavoro, che non è una utopia: esiste da decenni in tutta Europa. Solo che negli altri paesi pagano le tasse…

Perchè dopo lo scandalo in cui è stato coinvolto il suo vertice, la Protezione civile non viene commissariata e continua ad avere mano libera sui fondi statali?

Perchè non si fa luce sugli assurdi finanziamenti alle scuole private in Lombardia e sulla situazione della sanità nella stessa regione?

Perchè non si interviene anche legalmente sugli assurdi bonus che ricevono i deputati regionali siciliani? E perchè non si rivede la legge sulle regioni a statuto speciale?

Perchè, alla luce delle intromissioni del capo del governo, venute fuori anche oggi da intercettazioni telefoniche eloquenti, intromissioni che escludono la possibilità di un servizio pubblico equilibrato,di una informazione corretta,  la Rai non viene commissariata e il suo vertice non si dimette?

Io concepisco così le dieci domande da rivolgere alle due coalizioni in lizza nella campagna elettorale. Fatti concreti, che incidono sulla vita della gente quotidianamente, che non riguardano i privilegi di un singolo ma il benessere di tutti i cittadini.

Perchè la campagna elettorale non verte su questi temi, tutti fondamentali e strategici per il futuro del paese e si continua parlare del nulla?

Categorie:Attualità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...