Partiamo da Emergency.Tre medici arrestati dalle forze Nato con un blitz in un ospedale (!), l’accusa, ridicola, è quella di complottare con i talebani. Gli americani non si smentiscono mai, chi non la pensa come loro, chi denuncia quello che succede, chi sceglie di agire aiutando le vittime, non importa a quale fazione appartengano, è un nemico. “O con noi o contro di noi” è la loro regola. Molti forse non sanno che le forze Nato, in Afghanistan, impediscono di portare soccorso ai feriti lasciandoli sul terreno a morire o giocandoci a tiro a segno, molti forse non sanno che l’elicottero che ha fatto una strage, uccidendo anche un giornalista della Reuter e i suoi collaboratori, era guidato da un pilota che ridacchiava osservando la gente che fuggiva sotto di lui. E’ la guerra, dirà qualcuno. No, è un mondo di merda. Tre medici italiani, appartenenti a una delle poche organizzazioni pulite del nostro paese, gente che non chiede la scorta per andare a puttane, gente che lavora ogni giorno per salvare vite umane, per assistere i bambini che saltano in aria sulle mine antiuomo italiane, gente che vede il peggio della guerra, quello che a noi non viene mostrato dalle televisioni, tre medici arrestati e Frattini se ne lava allegramente le mani, smentendo l’arresto da parte delle forze Nato. Mi scuso con il ministro, sono più propenso a credere a Gino Strada. Speriamo che questa farsa si risolva alla svelta, speriamo che almeno la comunità internazionale si mobiliti perchè questa schifosa intimidazione abbia fine. Ovvio che Emergency dia fastidio, naturale che gente non corruttibile, senza peli sulla lingua, moralmente inattaccabile dia ai nervi al sistema. Così va il mondo.

Il premier ieri è tornato al suo passatempo preferito: l’intrattenitore da navi di crociera. Non doveva essere un gran che allora, non lo è oggi. Ma il voto ha dimostrato che agli italiani piace essere presi per il culo.

Secondo il premier il riscaldamento globale non esiste, visto che ha il raffreddore, le centrali atomiche sono un grande affare, anche se gli americani non le costruiscono più da trent’anni e il Canada ha gentilmente rifiutato l’offerta atomica di Sarkozy che noi invece abbiamo abbracciato con entusiasmo. C’è anche un referendum di 22 anni fa, ma è stato promosso dai comunisti e non conta. La giustizia, secondo il piccolo comico, è una mannaia da eliminare, la costituzione va cambiata perchè il governo ha pochi poteri, il parlamento dà fastidio, la crisi è finita, le famiglie italiane non hanno bisogno di aiuti perchè sono le più ricche d’Europa. Napolitano se ci sei, batti un colpo, possibilmente sulla testa del folle.

Questo è fascismo, reato, vilipendio allo stato, reato, attentato alla costituzione, reato, sequela di bugie, non è reato ma dovrebbe esserlo. Ma soprattutto, in un paese dove i disoccupati aumentano ogni giorno, dove i piccoli imprenditori si uccidono perchè hanno perso il lavoro, è un insulto alla miseria, al bisogno, è la mancanza totale di senso dello stato, è il vuoto allo stato dell’arte, il delirio di un giullare impazzito che ha preso il posto del re, il farfugliare confuso di qualcuno che vive fuori dalla realtà. Confindustria ha applaudito. I servi, si sa, anche se il padrone da’ i numeri, lo assecondano, non si sa mai. A loro basta riempirsi le tasche sfruttando fino al midollo chi deve sputare sangue per arrivare a fine mese. Confindustria ha applaudito anche Bonanni che, come accade abbastanza spesso, mi ha fatto vergognare di essere un iscritto Cisl. Ma io sono un insegnante e lui non mi rappresenta. Se invece di gettare acqua sul fuoco della divisione sindacale lavorasse, come è suo dovere, per la confederazione, se invece di blandire i padroni denunciasse le condizioni in cui si lavora in Italia, sarebbe un attimo più credibile e smetteremmo forse di perdere tessere. Un sindacalista applaudito dai padroni per me è un cattivo sindacalista. Confindustri ha chiesto le solite cose a Berlusconi: sgravi fiscali e flessibilità. Non ha capito che, a questo punto, può chiedere la reintroduzione della schiavitù con ottime possibilità che venga approvata, appoggiata entusiasticamente dalla Lega. Berlusconi ha promesso che abbasserà le tasse per i ricchi alzandole per i poveri.

Ma tutto questo agli italiani piace, come hanno stabilito le ultime elezioni. Siamo arrivati alla presa per il culo come metodo di governo, se dovessimo trovare un fondamento epistemologico alla filosofia di governo del centrodestra questo sarebbe indubbiamente la menzogna. Ma agli italiani piace essere presi per il culo, come hanno dimostrato le ultime elezioni. Per inciso: quest’anno perderanno il posto 26000 insegnanti, soprattutto al sud, in quello che è l’unico risultato raggiunto dal governo negli ultimi due anni: lo sfascio totale della scuola pubblica. Bisognerà informare quei precari che si troveranno senza lavoro dopo anni, che sono i precari più ricchi d’Europa e che agli italiani piace farsi prendere per il culo, come hanno dimostrato le ultime elezioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...