A ciascuno il suo

Dell'attualità, della memoria e di altre amenità

Della cortesia


In una novella del Boccaccio il protagonista si trova ospite di un nobile che non la smette di magnificargli le proprie ricchezze. Quando gli chiede cosa potrebbe far dipingere su una parete della sua casa rimasta libera, l’arguto ospite risponde:” La cortesia”.

Ho avuto modo di sperimentare recentemente la cortesia toscana ed è stato come prendere una boccata d’aria fresca nel caldo afoso che mi ha accolto al ritorno a Genova.

Gabri

“Gabri” è un bed and breakfast ma è riduttivo definirlo così. E’ un bel casale di campagna che si trova a Riccio, a pochi chilometri da Cortona, anzi a pochi chilometri dai posti più incantevoli della Toscana. Oltre alla pulizia maniacale delle stanze, grandi e confortevoli, un ottimo motivo per scegliere Gabri come sistemazione ideale per un viaggio in Toscana sono i due proprietari. Gabri, che ha scelto di venirsi a stabilirsi in Toscana da Merano, è socievole, simpatica, una amabile conversatrice e un’ospite impeccabile, le sue colazioni, spesso vegane, per chi tiene alla linea, sono sontuose e indimenticabili. Suo marito Maurizio è un artigiano che lavora il legno in modo straordinario e conosce i luoghi più interessanti, che non sempre sono i più noti, di questa terra tra Umbria e Toscana. Insomma, non solo un bed and breakfast perché la cortesia, nel senso più ampio del termine, nel senso classico del termine, da Gabri è di casa e come a casa ci si sente da lei.

Ravioli bucaccia

La “Bucaccia” è un ristorante nella zona omonima di Cortona. MI soffermerò in un altro articolo sulle meraviglie di questa cittadina ma tra stupendi conventi francescani, tombe etrusche e affreschi di Beato Angelico e Luca Signorelli, non sfigura questo piccolo locale. L’ambiente è magnifico, solo in Toscana puoi trovare locali così, che hanno conservato l’antica atmosfera del posto, le sue mura, per perpetuare una tradizione culinaria ricca e gloriosa. Il cibo è una continua delizia per il palato, dagli antipasti, ai primi, dai secondi ai dolci. Cito tanto per fare un esempio, i ravioli con ricotta di capra e spinaci al ragù di chianina, o i cantucci con Vin santo sfornati al momento e tagliati sotto i miei occhi. Il rapporto qualità-prezzo è ai limiti dell’incredibile se si tiene conto della qualità degli ingredienti e della cucina. Ancora una volta, come nel caso di Gabri, a fare la differenza è il fattore umano: l’impeccabile servizio e la simpatia dei due proprietari, Romano e Agostina Magi. Il primo, simpaticissimo, ospitale e cortese, la seconda, altrettanto simpatica e  impeccabile padrona di casa, insieme a loro vanno segnalati anche le cameriere e i ragazzi che sgobbano in cucina. A fare sì che la Bucaccia non sia solo un ottimo ristorante, è ancora una volta la cortesia.

Due esempi di Italia che lavora per la gente e che nell’apprezzamento della gente trova stimolo e orgoglio per continuare a svolgere bene il proprio lavoro. Per  me e mia moglie Claudia, è stato un privilegio usufruire dei servizi di queste persone e un piacere conoscerle. Il nostro paese è anche questo, mi piacerebbe dire che è soprattutto questo, ma sarei insincero a dire che lo credo. Certo è che da qui questo paese dovrebbe ripartire, dalle tante persone che con serietà, simpatia e cortesia cercano di svolgere al meglio il proprio lavoro.

L’arte,la cultura, la cucina, l’ospitalità hanno reso l’Italia famosa nel mondo e meta privilegiata di milioni di turisti. Lo stato sta lasciando nell’incuria più totale il patrimonio artistico, tartassando i gestori di locali con continui balzelli, i nostri politici stanno trasmettendo al mondo un’immagine degli italiani volgare, grossolana, arrogante, ignorante, che offende tutti noi.

Come ho già detto, sono troppo nauseato per commentare il pattume dell’attualità politica e preferisco parlare d’ora in poi di persone e fatti che mi hanno impressionato positivamente. Credetemi: ad alloggiare da Gabri e cenare alla Bucaccia ci si sente davvero fortunati. Provare per credere.

Categorie:Attualità

Tag:, , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...