A ciascuno il suo

Dell'attualità, della memoria e di altre amenità

Letture estive: Le tracce del lupo di Maria Teresa Valle


Amo il giallo per lo stesso motivo per cui amo il blues: tutti e due i generi hanmo una struttura apparentemente chiusa che permette infinite variazioni sul tema. Ho avuto modo di incontrare l’autrice di questo libro qualche mese fa, quando insieme all’editore Carlo Frilli ha partecipato a un interessantissimo incontro con i miei alunni. In quell’occasione ho apprezzato la sua capacità di affascinare un pubblico assai difficile come quello dei ragazzi, leggendo questo libro sono rimasto favorevolmente colpito dalla sua scrittura.
Le tracce del lupo è un giallo classico, scritto molto bene, con una sottotrama naturalistica assai interessante capace di tenere avvinto il lettore fino all’ultima pagina, che è poi quello che si richiede a un buon giallo. Ambientato nel basso Piemonte, la protagonista, una vivace biologa in pensione con un simpatico marito brontolone, indaga sull’omicidio di un giovane naturalista, studioso dei lupi, di cui è stata accusata una guardia forestale. Indagando in un ambiente provinciale dove il pregiudizio e il pettegolezzo la fanno da padroni, la protagonista riuscirà a smascherare l’assassino.  Nulla di originalissimo ma il tutto è molto ben scritto, con personaggi ben tratteggiati e una riuscitissima descrizione della provincia italiana. Se aggiungiamo che nel testo si affrontano anche problemi importanti come quelli ambientali e quello del rispetto della diversità, il giudizio finale non può che essere assolutamente positivo.

Categorie:Cronaca

Tag:, , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...