E’ evidente che il ministro D’Alia che ha definito “demenziali” le parole del sindaco di Messina Renato Accorinti il quale, in occasione delle celebrazioni del 4 Novembre ha fatto un appassionato discorso in nome della pace citando la Costituzione italiana e Sandro Pertini, non conosce la costituzione e la recente storia del nostro paese.

Se non conosce la costituzione, sta rubando un ricco stipendio e sarebbe opportuno tornasse al proprio lavoro lasciando ad altri responsabilità che, evidentemente, non è in grado di sopportare, se la conosce, le sue parole sono ancora più gravi perché costituiscono un chiaro vilipendio della costituzione e della memoria di un grande Presidente, il Presidente per molti di noi.

Su questa vicenda nessuno ha alzato i toni o chiesto ìmpeachment, la pace è’ argomento poco interessante sia per Grillo, che per il Pd, che la destra consideri la guerra igiene del mondo è cosa nota da tempo.

Che aggiungere d’altro? Onore al sindaco Accorinti, io sono originario di quelle parti e apprezzo chi ha il coraggio di manifestare le proprie idee rischiando di persona, non so a quale partito appartenga e non mi interessa: citando Sciascia ci sono veri uomini, uomini, mezzi uomini, ominicchi e quaqquraquà: il sindaco Accorinti ha dimostrato di essere un vero uomo, a voi decidere cosa ha dimostrato di essere il ministro D’Alia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...