A ciascuno il suo

Dell'attualità, della memoria e di altre amenità

Se io fossi… di Renzi e di Pirro.


Se io fossi stato un vecchio dinosauro della segreteria Pd avrei organizzato le cose in modo da far vincere le primarie a Matteo Renzi, assicurandogli comparsate in tv, buona stampa su Repubblica, ecc.ecc.

Il trionfo di Renzi è, ad analizzarlo con un pò di raziocinio, una vittoria di Pirro. Riflettete: o il neo segretario sconfessa Letta e si assume la responsabilità di far cadere un governo dove il Pd è il partito largamente maggioritario, perdendo credibilità ed andandosi a scontrare, oltre che con la destra di Grillo e Berlusconi anche con lo stesso Letta e l’apparato di partito, che giocherebbero un ruolo da vittime dell’arrivismo del neo segretario, o Renzi appoggia il governo e più Letta va avanti e acquista credibilità, più il piccolo segretario si trova ad assumere un ruolo da comprimario, da primo valletto invece che da sovrano, perdendo la possibilità di accedere all’unico incarico che gli interessa: quello di presidente del consiglio.

Matteo Renzi non mi è mai piaciuto: non sopporto la sua arroganza, la sua loquela garrula e vuota di contenuti, il suo populismo mascherato da spirito pratico, la sua assenza di legami con la sinistra. Renzi è un democristiano diventato leader grazie all’appoggio di quei media che resero leader il pregiudicato di Arcore. Renzi è un idiot, neppure troppo savant, e i fatti lo dimostreranno.

Certo, Renzi non è un delinquente, anche se ha la sua bella condanna per clientelismo. Certo Renzi, non è neanche lontanamente paragonabile a Berlusconi, personaggio che ha distrutto la dignità di un paese che ne aveva già poca in partenza. Ma Renzi, sia chiaro, non è neanche quello di cui il paese ha bisogno. Tempo un paio d’anni, forse meno, e la sua segreteria di quarantenni rampanti lascerà il campo, sconfitta dalla logica della real politik e dall’arroganza. La sua è la generazione degli yuppies, da cui non è venuto mai nulla di buono.

Nel frattempo, purtroppo, i danni che può fare sono moltissimi.

Categorie:Attualità

Tag:, , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...