A ciascuno il suo

Dell'attualità, della memoria e di altre amenità

Va tutto bene (dice il piccolo principe)


il-piccolo-principe_3037

L’Italia è il paese europeo con la più alta percentuale di sieropositivi, non si fa prevenzione contro l’AIDS e le altre malattie trasmesse sessualmente, non ci sono distributori di profilattici nelle scuole superiori mentre l’età media dei primi rapporti sessuali si è abbassata.

Il nostro paese rischia di pagare una multa di 45 milioni di euro al mese per la sua incapacità di smaltire i rifiuti che produce e l’inadeguatezza dei suoi impianti.

Ogni giorno vengono arrestati politici e dirigenti di aziende pubbliche per corruzione, mafia, favoreggiamento, ricettazione, ecc.ecc. Genova, Roma, Milano, Torino, il nuovo fronte della mafia indossa giacca e cravatta ed è emigrato al nord. Ma Roma si rifà subito sotto.

Ogni mese ci sono nuovi licenziati e la percentuale di disoccupati tra i giovani è ormai vicina al 50%.

L’intolleranza e il razzismo, manipolati ad arte da una destra vigliacca e senza scrupoli, salgono in tutto il paese. I segnali che arrivano dalle periferie parlano di un sistema ormai vicino al collasso, dove la guerra tra poveri è solo il primo stadio.

Il premier continua a offendere o ignorare le rimostranze legittime di lavoratori e impiegati statali, cioè di quelli che ogni mattina mettono in moto il paese e loda imprenditori, artigiani e professionisti, cioè quelli che, senza generalizzare, s’intende, ogni giorno mettono in ginocchio il paese, sfruttando, evadendo, rubando alla collettività.

Le nuove droghe si diffondono via internet, i comportamenti a rischio tra i giovani sono in aumento come la diffusione dell’alcool, ormai arrivata ai giovanissimi, anche su questo non si fa prevenzione da anni. Ignorare il fenomeno  non lo fa esistere mediaticamente, e quindi non lo fa esistere tout court.

La destra più reazionaria e buzzurra guadagna consensi in tutto il paese grazie a una campagna che viola chiaramente il dettato costituzionale che proibisce ogni discriminazione. Ma nessuno dice nulla.

Gli omicidi e le violenze contro le donne si consumano ormai quotidianamente senza nessun provvedimento serio. Le boccucce corrucciate delle pseudo ministre che compaiono ogni sera in tv, invogliano al maschilismo anche le femministe più sfegatate.

Si propone come possibile presidente della repubblica il nome di una, che per dire la cosa più lieve che ha fatto, si è fatta portare a casa con un aereo militare.

Il premier continua a battibeccare con un pregiudicato a proposito di una alleanza politica i cui contenuti restano un mistero.

Last but not least continuiamo ad avere ragazzi impegnati su vari campi di guerra di cui ci ricordiamo solo quando muoiono, un po’ come succede per chi combatte sul fronte interno contro le mafie.

Questo governo non ha fatto finora un cazzo di niente, ma non di quello che aveva promesso, proprio un cazzo di niente. Siamo passati dal trasformismo all’immobilismo.

A parte questo, come dice il piccolo principe, è tutto ok.

Categorie:Attualità

Tag:, , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...