A ciascuno il suo

Dell'attualità, della memoria e di altre amenità

Salvini è…


Salvini

Salvini è il nulla ma, dal momento che in Italia non si fa altro che parlare di nulla da più di vent’anni, ecco il motivo per cui si parla in continuazione di Salvini.

Salvini non ha un’idea perché non è in grado di produrne, il suo cervello è occupato a coniare insulti e improperi contro chi non può difendersi e la sua autonomia è limitata.

Ci indigniamo per i video degli adepti dell’Isis che distruggono opere d’arte millenarie ma non ci indigniamo per Salvini che, come i fanatici dellI’Isis, violenta l’Italiano, stupra secoli di civiltà che ha regalato al mondo bellezza e cultura a disposizione di tutti e distrugge la coscienza etica e morale di un paese.

Se Dante fosse in vita creerebbe un nuovo girone per Salvini: quello dei violenti contro la ragione.

Salvini non è anti politica, Salvini è la depravazione della politica, la sua riduzione allo stato zero, nichilismo cerebrale.

Salvini non parla alla pancia degli italiani parla ad un accozzaglia di sconfitti dalla storia, incapaci di assumersi le proprie responsabilità e di vivere con dignità e rispetto, buoni solo a scaricare sul prossimo, a patto che non possa rispondere, la propria frustrazione, ignoranti per scelta e vocazione, non per necessità.

Se Dante fosse ancora vivo, creerebbe un nuovo girone per i leghisti: quello dei leghisti.

Salvini non è fascista, Mussolini veniva dal socialismo, aveva un’idea di rivoluzione, per quanto abietta e depravata, Salvini non produce idee, solo peti mentali.

Questa è la città della Resistenza e della rivolta contro il congresso del Movimento sociale, questa è la città umiliata e offesa dai tre terribili giorni del G8, questa è una città civile, nonostante Burlando, e solidale, una città che ha spesso indicato la strada al resto del paese: Salvini e Genova costituisce ossimoro, due termini incompatibili che è assurdo mettere vicini.

Salvini, non ti vogliamo, ci fai schifo tu e quelli che ti vengono dietro, vomita le tue oscene idiozie, vattene e, per favore, non tornare più.

Categorie:Attualità

Tag:, , , ,

2 risposte

  1. Azzardo un’ipotesi: non voterai mai per Salvini.

    Mi piace

  2. Siamo nell’epoca del pensiero liquido, tutto muta,ma la tua osservazione è plausibile.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...