IFA24787

E’ possibile assuefarsi allo schifo, allo squallore, all’azzeramento di ogni principio morale? E’ possibile non accorgersi più dei mostri da cui siamo circondati perché sono troppi, perché  coloro che deviano da una normalità arbitrariamente decisa da altri, sono diventati quelli che fino a ieri erano le persone normali, aggettivo che detesto ma che serve a rendere l’idea?

La Santanché che chiede “di che nazionalità erano i piloti dell’autobus che si è schiantato” non è divertente, non fa ridere, è mostruosa. Mostruosa perché anche di fronte a un tragedia, cerca l’aggancio per sfruttarla politicamente, per aizzare al razzismo, per mostrare la superiorità della civiltà occidentale, di cui lei, ammesso e non concesso per nulla che tale superiorità esista, rappresenterebbe l’eccezione che conferma la regola.

E’ mostruoso Salvini, che in Sicilia dice di invidiare gli immigrati che giocano al pallone e telefonano gratis, disonesto e falso oltre che mostruoso, perché, ormai, come vivono gli immigrati nei Cie lo sanno tutti. Ci sono diverse sentenze emanate da vari paesi europei ( la Germania, l’Inghilterra, e altri) che invitano a non rispedire in Italia i migranti per le condizioni di disumanità in cui sono costretti a vivere nel nostro paese. Il capo della lega attraversa il paese violando quotidianamente la costituzione, aizzando al razzismo con argomenti oltraggiosi e nessuno dice nulla, la televisione pubblica gli dà ampio spazio, i suoi consensi aumentano. E il mare continua a riempirsi di morti.

E’ mostruoso Grillo, recidivo per giunta, nello strumentalizzare tragedie umane per la sua miserabile propaganda e sono mostruosi, diciamolo, i suoi accoliti che, invece di esercitare un più che giustificato spirito critico, lo giustificano, lo lodano, esercitano l’arte antica del cortigiano. Ma sono altrettanto mostruosi, va detto, tutti quelli che oggi sparano a zero su Grillo e ieri erano Charlie Hebdo, mostruoso anch’esso nella sua blasfemia, nella mancanza di rispetto verso una religione seguita da milioni di persone.

E’ mostruoso  Renzi, che mente sapendo di mentire, ogni giorno, ossessivamente, che disprezza chi dissente, una macchina del fango vivente; Renzi che permette che in Sicilia venga eletto, nelle liste del Pd, un rappresentante della destra con amicizie discutibili, e non c’è bisogno di spiegare cosa significhi questo nella mia terra. Renzi che in Liguria dà il suo imprimatur a un truffa legalizzata come le primarie burla del suo partito che hanno visto la vittoria indiretta di un altro grande mostro.

E’ mostruoso Lupi, che assicura il suo sodale che no, non si aiuterà Genova messa in ginocchio dall’alluvione, stia pure tranquillo, Lupi che recita la parte della brava persona, che si addolora per aver accettato in dono un orologio che vale quanto lo stipendio di un paio di operai, che coinvolge il figlio nei suoi giochi di potere e poi lo difende, mentendo.

E’ mostruosa la maggioranza silenziosa di questo paese, quella si crogiola in questa dantesca palude da cui esalano miasmi fetidi e non rialza la testa per respirare, non usa la voce per gridare, non solleva la schiena per protestare.

In una sorta di film horror al contrario, i viventi si aggirano nel paese come ombre inquietanti, tra i morti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...