A ciascuno il suo

Dell'attualità, della memoria e di altre amenità

Quando la stupidità è colpevole


Toti

Ci si chiede se davvero ci fosse bisogno di cementificare ancora una volta la Liguria, specie dopo i fatti della settimana scorsa, che testimoniano una presenza importante della mafia a Genova. Due boss della ‘ndrangheta arrestati a Genova e un carico significativo di cocaina, non sono né un caso né un evento occasionale ma un segnale forte e chiaro le istituzioni non possono ignorare.

Cementificazione nel nostro paese spesso significa appalti e malaffare, abbastanza spesso, mafia. Che Toti abbia dei favori da fare a chi ha favorito la sua elezione è indubbio, come è indubbio che la sua area di appartenenza politica da sempre ha privilegiato il bene di pochi a scapito di quello di molti. Nulla di nuovo sotto il sole, dunque. Tuttavia si sente nell’aria un odore poco piacevole, ma forse viene da Scarpino. Appunto.

A quelli che per l’ennesima volta biasimano gli elettori di sinistra che non hanno eletto l’indagata Paita, non posso che replicare che,cambiato l’ordine dei fattori, il risultato sarebbe stato lo stesso: gli stessi favori alle stesse persone, la stessa scelta politica che per altro è stata per anni quella di Burlando, sciaguratamente eletto e rieletto dagli elettori di sinistra.

Ci si chiede anche a quale punto possa giungere la stupidità di un amministratore, se il neo eletto presidente della regione, parlando di “troppe aree verdi” , evidentemente senza avere alcuna cognizione di quello che dice, liberalizza una nuova ondata di cementificazione in una regione devastata da alluvioni, frane, crolli, causate proprio dall’eccessivo sfruttamento del suolo.

La stupidità, in chi ha responsabilità di governo, non può essere perdonata. Sebbene il concetto di responsabilità abbia perso molto del suo significato e del suo peso in un paese guidato da mentitori di professione, che continuano, con i loro provvedimenti, a riempire le tasche di chi le ha già piene, tuttavia è ancora una conditio sine qua non di chi fa politica e, nel caso specifico, brilla per la sua assenza.

Chi scrive è di parte, una parte avversa in egual modo alla destra rappresentata da Toti, priva di valori etici e di sostanza politica, e alla pseudo sinistra della Paita, sempre più simile, per certi versi anche peggiore, a quella che dovrebbe essere la parte avversa, quindi la mia opinione è certamente inficiata sia dal credo politico sia da un’intolleranza irresistibile alla stupidità. Con questa premessa doverosa, il giudizio sull’operato della regione è certamente negativo: Toti è passato da dichiarazioni al limite del grottesco, a una presa di posizione gravida di conseguenze sinistre per la nostra regione.

Prima ci ha fatto ridere, speriamo che adesso non ci faccia piangere.

Categorie:Attualità

Tag:, , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...