A ciascuno il suo

Dell'attualità, della memoria e di altre amenità

Le dimissioni della decenza


Nel Luglio del 2008 il presidente della regione Abruzzo, Ottaviano Del Turco, esponente del Pd, venne arrestato con l’accusa di aver chiesto tangenti a un industriale che operava nel campo della sanità. Si disse sicuro che la magistratura avrebbe accertato la verità, anche dopo aver trascorso ventotto giorni in carcere. A Gennaio 2010, il resoconto delle indagini fa apparire sempre più probabile un suo proscioglimento dall’inchiesta. Sono recenti gli avvenimenti […]

Continua a leggere →

I tempi sono cambiati…?


Guardo con mia moglie la registrazione del concerto alla Casa Bianca in occasione delle celebrazioni per le lotte dei diritti civili negli Stati Uniti. In particolare si celebra la grande manifestazione di quarant’anni fa e il celebre discorso di Martin Luther King. I momenti di commozione sono numerosi, come quello in cui Morgan Freeman racconta la prima volta che prese coscienza di essere un bambino nero, quindi diverso dagli altri. […]

Continua a leggere →

L’Italia che sogniamo


Ci sono persone, poche, che rischiano la vita ogni giorno in nome di un’idea di stato che sembra allontanarsi ogni giorno di più, soffocata dai miasmi di quella palude oscura che è diventata l’Italia. Sono persone che meritano almeno una stretta di mano e un grazie, quando si ha il privilegio di incontrarle, sono loro che ancora  tengono viva la speranza che questo paese possa cambiare. E’ per questo che […]

Continua a leggere →

Il sonno della ragione


Diceva Miguel Unamuno che il sonno della ragione genera mostri. Leggo su Il Secolo XIX la dichiarazione di Biasotti, candidato della Casa delle libertà alla presidenza della regione Liguria, e mi chiedo se i la ragione dorme o è andata definitivamente in letargo. “Se sarò eletto, la Moschea non si farà” ha affermato Biasotti. Dichiarazione programmatica ineccepibile, che strizza l’occhio ai voti della Lega, fatta per altro al momento giusto, […]

Continua a leggere →

I due Milton, ovvero gli sciacalli ridono


Milton Keynes e Milton Friedman, due nomi che ai più dicono poco ma che hanno contribuito a trasformare la nostra società così com’è oggi, con i suoi agi, le sue contraddizioni, i suoi orrori. Il primo è l’artefice del new deal, il patrono dello stato sociale, fautore di un liberismo dal volto umano in cui lo stato ha il compito di vigilare sull’equa ridistribuzione della ricchezza, di evitare i conflitti […]

Continua a leggere →

Una mano di vernice sporca


Sarebbe troppo semplice oggi parlare di Bertolaso, della protezione civile, dell’ennesimo vergognoso scandalo che coinvolge un settore cruciale del nostro paese. Voglio invece soffermarmi su un fatto che, purtroppo, non ha avuto sui quotidiani il riscontro che avrebbe dovuto avere. MI riferisco a quanto detto ieri a Genova dal capo della polizia Antonio Manganelli in occasione dell’insediamento del nuovo questore. Dunque Manganelli, secondo quanto riportato dai giornali cittadini, ha affermato […]

Continua a leggere →

Mercanti nel Tempio


Il caso Boffo occupa di nuovo le prime pagine dei giornali, questa volta inquadrato in una logica di lotte di potere all’interno della gerarchia vaticana. Per mesi abbiamo creduto che Boffo, reo di lesa maestà, fosse stato liquidato da un ordine diretto del premier al fido sicario Vittorio Feltri. Adesso lo stesso Feltri, il fatto che tra breve l’ordine dei giornalisti deciderà sulla sua radiazione naturalmente non conta, scombina le […]

Continua a leggere →