A ciascuno il suo

Dell'attualità, della memoria e di altre amenità

Il sonno della ragione


Diceva Miguel Unamuno che il sonno della ragione genera mostri. Leggo su Il Secolo XIX la dichiarazione di Biasotti, candidato della Casa delle libertà alla presidenza della regione Liguria, e mi chiedo se i la ragione dorme o è andata definitivamente in letargo. “Se sarò eletto, la Moschea non si farà” ha affermato Biasotti. Dichiarazione programmatica ineccepibile, che strizza l’occhio ai voti della Lega, fatta per altro al momento giusto, […]

Continua a leggere →

I due Milton, ovvero gli sciacalli ridono


Milton Keynes e Milton Friedman, due nomi che ai più dicono poco ma che hanno contribuito a trasformare la nostra società così com’è oggi, con i suoi agi, le sue contraddizioni, i suoi orrori. Il primo è l’artefice del new deal, il patrono dello stato sociale, fautore di un liberismo dal volto umano in cui lo stato ha il compito di vigilare sull’equa ridistribuzione della ricchezza, di evitare i conflitti […]

Continua a leggere →

Una mano di vernice sporca


Sarebbe troppo semplice oggi parlare di Bertolaso, della protezione civile, dell’ennesimo vergognoso scandalo che coinvolge un settore cruciale del nostro paese. Voglio invece soffermarmi su un fatto che, purtroppo, non ha avuto sui quotidiani il riscontro che avrebbe dovuto avere. MI riferisco a quanto detto ieri a Genova dal capo della polizia Antonio Manganelli in occasione dell’insediamento del nuovo questore. Dunque Manganelli, secondo quanto riportato dai giornali cittadini, ha affermato […]

Continua a leggere →

Mercanti nel Tempio


Il caso Boffo occupa di nuovo le prime pagine dei giornali, questa volta inquadrato in una logica di lotte di potere all’interno della gerarchia vaticana. Per mesi abbiamo creduto che Boffo, reo di lesa maestà, fosse stato liquidato da un ordine diretto del premier al fido sicario Vittorio Feltri. Adesso lo stesso Feltri, il fatto che tra breve l’ordine dei giornalisti deciderà sulla sua radiazione naturalmente non conta, scombina le […]

Continua a leggere →

L’uomo senza qualità


Leggo da vari organi di stampa, (La Stampa, La Repubblica, l’Unità), il resoconto della visita del nostro premier a Israele. Gli organi di stampa sono tutti riconducibili all’area di centro sinistra, lo so, purtroppo non riesco a leggere i giornali di destra, anzi, ultimamente, faccio fatica a definirli giornali, specie dopo il caso Boffo. Il nostro premier dunque, ha complimentato Israele per i bombardamenti su Gaza e poi ha detto […]

Continua a leggere →

Trasgressione all’italiana


Mi soffermo su un argomento nella sostanza assolutamente risibile ma che apre una finestra sul clima di ipocrisia becera che ammorba l’Italia oggi. Premetto che sono contrario all’uso di droghe e che considero le stesse un serio problema sociale, tanto per non dare adito ad equivoci e che amo una certa cultura (quella americana tra gli anni 50 e 70) e una certa musica (idem) che indubbiamente hanno avuto rapporti […]

Continua a leggere →

Così vicini, così lontani


Leggo da “La Repubblica” di oggi che, una statistica sul rendimento dei ragazzi delle scuole elementari testimonia di un divario tra nord e sud: i ragazzi del meridione sono mediamente meno preparati di quelli del Settentrione. A parte il sospetto che si stiano preparando nuovi tagli di cattedre al sud e, come sempre quando si tratta di scuola, i giornali stiano preparando il campo, mi sembra che il sondaggio abbia […]

Continua a leggere →